#PANEENUTELLA

Busella

È il pane a pasta dura tipico della bergamasca, con la forma artistica di un filoncino schiacciato.

Busella - Scheda 2
Busella - Scheda 1
Busella - Abbinamento

Contenuti realizzati dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo.

storia
storia

Storia e territorio

La storia della busella (o come viene chiamata localmente büssèla) appartiene alla città e la provincia di Bergamo.
Tutti gli ingredienti dell’impasto sono amalgamati a bassa velocità nell’impastatrice, dove la pasta viene laminata e tagliata in pezzi di circa 100 grammi che sono successivamente filonati nella cosiddetta ‘chifellatrice’. Il filoncino ottenuto viene leggermente schiacciato e oliato prima di modellarne le estremità. Infine, la busella viene lasciata lievitare per 40 minuti sul telaio di infornamento, incisa in superficie e infornata a 120 gradi °C.

 

Busella - Abbinamento

L’accoppiata semplice ma dal gusto sorprendente.

Busella e Nutella®

La crosta saporita e poco spessa della busella la rende perfetta per Nutella®: il pairing gustativo è armonico, con note tipicamente tostate che fanno da protagoniste. Una colazione completa per iniziare la giornata nel migliore dei modi: ideale da abbinare a qualche pesca, uno yogurt bianco e latte macchiato.

Come prepararlo

Busella - Preparazione

1

Taglio

La busella può anche esser spezzata artigianalmente a metà con le mani, per assaporarne la bontà già nel profumo fragrante.

Busella - Preparazione 2

2

Spalmata

Una delicata spalmata di Nutella® sulla candida mollica della busella: due bontà che sembrano fatte l’una per l’altra.

Aspetto e caratteristiche

Busella - Aspetto e caratteristiche
  •  

    Vista

    È un piccolo filone schiacciato a forma di fiocco, color cappuccino. La sua forma elegante e riconoscibile è la sua arma segreta.

  •  

    Tatto

    La crosta sottile è mediamente croccante, con un interno soffice per la sua mollica spugnosa.

  •  

    Curiosità

    La forma a fiocco della busella è modellata dalle mani esperte dei fornai ripiegando le estremità del filoncino, precedentemente oliate, su sé stesse.

  •  

    Ingredienti

    L’impasto, composto da farina di grano tenero, acqua, lievito naturale e strutto, viene lavorato e diviso in filoncini del peso di 100 grammi ciascuno.

Se ti piace, condividi su