#PANEENUTELLA

Pancarrè

Il soffice pane in cassetta conosciuto in tutto il mondo.

Taglio Pancarrè
Pancarrè
Ambientata Pancarrè

Contenuti realizzati dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo.

storia
storia

Storia e territorio

Una leggenda lega questo pane alla città di Torino. Si dice infatti che nel XV secolo Amedeo VIII di Savoia promulgò un editto per far distribuire il pane a tutta la popolazione, anche ai boia (che erano molto odiati e perciò relegati ai confini della società). In risposta a questo emendamento, i fornai inventarono un pane rettangolare, senza un sopra o un sotto, per poterlo servire ai boia a testa in giù in segno di disprezzo, come era loro usanza, senza essere denunciati alle autorità. Nacque così il pancarrè, poi diffusosi in tutto il mondo.

Ambientata Pancarrè

Pancarrè: un grande classico intramontabile.

Pancarrè e Nutella®

Il segreto per dare a questa semplice ricetta ancora più gusto? Aggiungi un bicchiere di succo d'arancia, yogurt fresco con una banana tagliata a fette e uova strapazzate... ed è subito un buon giorno!

Come prepararlo

Preparazione 1 Pancarrè

1

Taglio

Tagliare il pancarrè verticalmente, ottenendo tante fettine quadrate.

Preparazione 2 Pancarrè

2

Spalmata

Spalmare Nutella® lungo tutta la fetta, che a seconda dei vostri gusti può essere precedentemente tostata oppure no.

Aspetto e caratteristiche

Caratteristiche Pancarrè
  •  

    Vista

    Un pane a forma di cassetta, bianchissimo all’interno e con una sottile crosta di colore marroncino.

  •  

    Tatto

    È straordinariamente soffice, come la sottile crosta che lo avvolge.

  •  

    Curiosità

    Il pancarrè viene cotto in caratteristici stampi a forma di parallelepipedo, che generano la classica forma di mattone.

  •  

    Ingredienti

    Il classico impasto di farina di grano tenero, latte, olio di oliva, lievito e sale.

Se ti piace, condividi su